Scheda film

Work In Progress for a Universal Landscape

Sinossi

L'animazione "Work in progress for a universal landscape" nasce da una riflessione su una società post-industriale in cui capitalismo e globalizzazione regnano incontestati e si espandono senza mostrare alcun interesse per le macerie che l'incessante corsa al progresso lascia dietro di sé.

La città diventa una città qualsiasi e i suoi abitanti personaggi qualsiasi che danzano sulla realtà senza accorgersi di stare danzando. In un collage di paesaggi differenti, il video mostra, in un percorso temporale oltre che spaziale, il divenire generico della città.

Per creare una sorta di storia del processo di urbanizzazione comune a tutte le città europee e più in generale alle nuove città globali si immagina un percorso di stratificazione generica esportabile tanto quanto il modello stesso della città generica.

Dal nostro archivio

Pamplona, me gusta!

di
Spagna, 2011 (11 min)

Una poetica combinazione di musica e immagini, il documentario ha il pregio di riuscire a...

Il futuro del mondo passa da qui (City Veins)

di
Italia, 2010 (63 min)

In un giorno d’autunno, sopra un ponte alla periferia della mia città, ho scattato una...

The sound of the waves / Nami no oto

di e
Giappone, 2011 (142 min)

Quando il terremoto dell’11 marzo 2011, il più forte della storia giapponese, colpì la costa...

Doble Forza. Re:centering Periphery 01. Alamar. Cuba

di
Italia, 2008 (30 min)

Alamar è una nuova città costruita alla periferia dell’Avana negli anni ’70 con rudimentali...

© Università degli Studi di Milano 2013