Scheda film

Paris Périph

Sinossi

Paris périph’ si segnala innanzitutto per la fotografia che coglie con nitida e ironica attenzione gli aspetti diversi e contraddittori della realtà attraversata dall’inesorabile e rumoroso scorrere del traffico da e per Parigi.

Filo conduttore del documentario, il flusso continuo dei veicoli sul Boulevard Périphérique, un’arteria lunga circa 35 km che rappresenta il limite di un tessuto urbano che è immediatamente continuato da quello delle banlieue. Esso diventa un sorprendente fattore di vitalità: se il rumore del traffico si modula in colonna sonora, le immagini colte lungo l’attraversamento si aprono in sequenze narrative diverse e danno spunto a un’esplorazione documentaria di un tessuto urbano stratificato e complesso.

Frattura e mezzo di comunicazione, il boulevard diventa così lo strumento per “cantare” e dare vita a una Parigi vista da fuori, dalla sua cerchia esterna. Perché, rovesciando ogni abitudine ed attesa, il Périph da “non-luogo” – semplice via d’accesso – diventa punto di vista privilegiato di scorci urbanistici e di inattesi scampoli di quotidianità. (Eleonora Sparvoli e Jole Morgante)

Dal nostro archivio

Aulò: Roma Postcoloniale

di e e
Italia, 2012 (48 min)

“Aulò. Roma postcoloniale” racconta la storia di due città, Asmara e Roma, legate tra di loro...

Nostalgia

di
Cina, 2006 (70 min)

Shanghai è la città natale del regista Haolun Shu, dove ha anche scelto di vivere e lavorare. La...

Ottopunti

di
Italia, 2013 (55 min)

Ottopunti è un documentario su Timothy Ormezzano, una delle tante vittime del G8 di Genova 2001....

Come un castello

di
Italia, 2013 (12 min)

Come un castello è il racconto a più voci di viale Giorgio Morandi, quartiere alla periferia est...

© Università degli Studi di Milano 2013