Scheda film

Paris Périph

Sinossi

Paris périph’ si segnala innanzitutto per la fotografia che coglie con nitida e ironica attenzione gli aspetti diversi e contraddittori della realtà attraversata dall’inesorabile e rumoroso scorrere del traffico da e per Parigi.

Filo conduttore del documentario, il flusso continuo dei veicoli sul Boulevard Périphérique, un’arteria lunga circa 35 km che rappresenta il limite di un tessuto urbano che è immediatamente continuato da quello delle banlieue. Esso diventa un sorprendente fattore di vitalità: se il rumore del traffico si modula in colonna sonora, le immagini colte lungo l’attraversamento si aprono in sequenze narrative diverse e danno spunto a un’esplorazione documentaria di un tessuto urbano stratificato e complesso.

Frattura e mezzo di comunicazione, il boulevard diventa così lo strumento per “cantare” e dare vita a una Parigi vista da fuori, dalla sua cerchia esterna. Perché, rovesciando ogni abitudine ed attesa, il Périph da “non-luogo” – semplice via d’accesso – diventa punto di vista privilegiato di scorci urbanistici e di inattesi scampoli di quotidianità. (Eleonora Sparvoli e Jole Morgante)

Dal nostro archivio

Beijing de feng hen da

di
Cina, 1999 (48 min)

Ju Anqi rompe con le convenzioni del cinema cinese. Il documentario si concentra su un'unica...

Hinoemata Kabuki. Yarubeya

di
Giappone, 2011 (76 min)

Il racconto di come la comunità del villaggio di Hinoemata, che da 260 anni tramanda e preserva la...

Villagers Documentary Films

di
Cina, 2005 (99 min)

Collage di storie dalle campagne cinesi. Il regista, dopo un breve corso, ha lasciato che fossero i...

Mi Pogolotti querido

di
Italia, 2011 (57 min)

“Mi Pogolotti Querido” racconta la storia di una migrazione di successo, quella di Dino...

© Università degli Studi di Milano 2013