Scheda film

Il paese dei bronzi

Sinossi

Riace, Locride. Famoso per il ritrovamento dei Bronzi nel 1972. Nel 1998 nello stesso mare approda un barcone con 300 curdi. Da allora è in atto un progetto di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo. Un nuovo modello: cogliere questi “arrivi” come un’opportunità per ripopolare il vecchio borgo, spopolato dall’emigrazione.

I bambini immigrati assieme ai pochi italiani scorrazzano tra le viuzze del borgo, fanno impazzire i vecchi nei bar e sulle panchine ad attendere ormai più niente. Lo stesso fanno a scuola, ridotta a 23 membri, 14 dei quali immigrati. Loro l’hanno salvata dalla chiusura, dopo la riforma Gelmini. Disseminati per il borgo i laboratori di antichi mestieri. Ci lavorano immigrati e residenti.

Creatore di tutto ciò Mimmo Lucano. Un sindaco anomalo, non sta in ufficio ma in giro per il paese, dedicandosi totalmente alla causa, tra battaglie per l’acqua pubblica e contro la cementificazione, smitizzando il ritrovamento dei Bronzi («un evento puramente casuale») e contrapponendo ad esso le politiche dell’accoglienza («la più grande opera pubblica che abbiamo fatto»).

Ma alla ’ndrangheta forse tutto questo dà fastidio: in campagna elettorale ha già subito due intimidazioni. E un giorno nel borgo arriva Wim Wenders...

Dal nostro archivio

Pamplona, me gusta!

di
Spagna, 2011 (11 min)

Una poetica combinazione di musica e immagini, il documentario ha il pregio di riuscire a...

Doble Forza. Re:centering Periphery 01. Alamar. Cuba

di
Italia, 2008 (30 min)

Alamar è una nuova città costruita alla periferia dell’Avana negli anni ’70 con rudimentali...

Al Hayt

di
Libano, 2013 (24 min)

Nei sobborghi di Beirut, durante la guerra civile, la mia famiglia e i vicini erano soliti...

Entroterra Giambellino

di
Italia, 2012 (58 min)

Lotta armata, banditi, osterie, immigrati, ma anche integrazione, speranza, solidarietà. Storia...

© Università degli Studi di Milano 2013