Scheda film

Çapulcu: Voci da Gezi

Sinossi

Il film è un'istantanea su quanto abbiamo visto e su quanto ci è stato raccontato. Le voci: studenti, avvocati, architetti, giornalisti, attivisti; giovani e meno giovani; ricchi e poveri; incazzosi e gioiosi; coraggiosi e spaventati. Le immagini: l'occupazione pacifica di Gezi Park, la gioia nell'opporsi a una scelta assurda; la violenza della repressione, lo sbigottimento nell'essere “violentati”; l'invenzione della protesta silenziosa, la moltitudine di piazza Taksim. Le ragioni: la gentrificazione di Istanbul, un'islamizzazione che vieta il consumo di alcolici la sera, la limitazione alle libertà individuali, un potere sempre più sordo, la censura che ha provato a nascondere la protesta. La pluralità dei manifestanti, diversissimi tra loro, uniti in un'inaspettata alleanza contro gli abusi del potere.

Dal nostro archivio

Domà case a San Pietroburgo

di e
Italia, 2003 (27 min)

La città di San Pietroburgo è nata nel 1703 per decisione di Pietro il Grande costruita dal nulla...

My Marlboro City

di
Italia, 2010 (50 min)

La città di Brindisi è stata per anni considerata il regno del contrabbando di sigarette: ma qual...

Barcelona en dos colors

di
Italia, 2011 (29 min)

Barcellona, luglio 2010. Il Tribunal Constitucional di Madrid rifiuta lo Statuto Autonomo della...

Novaja Moskva

di
Russia, 1938 (100 min)

Il film Novaja Moskva si inserisce nel discorso della riprogettazione della capitale sovietica...

© Università degli Studi di Milano 2013