Scheda film

40 passi. La verde Brianza e la città infinita

Sinossi

La provincia di Monza e Brianza è la seconda provincia piu urbanizzata d'Italia. Le esondazioni del Lambro, evento con cui la famiglia di Elio De Capitani e Cristina Crippa è da sempre abituata a convivere, sono diventate più frequenti e pericolose. A Caponago un campo coltivato ad agricoltura biologica sta per diventare la rotonda d'accesso alla futura TEEM. A Meda l'autostrada Pedemontana cancellerà buona parte del Bosco delle Querce, monumento naturale alla memoria dell'incidente di Seveso e alla contaminazione da diossina del 1976, tra le ultime aree verdi di un territorio tremendamente deturpato. Sono le ragioni del cemento.
Incuranti di ogni logica economica, sociale e ambientale si nutrono ogni giorno di ettari di spazi aperti in nome di un'idea di "progresso" che, come spiegano i protagonisti del film, sembra definitivamente fallita.
La "verde Brianza" diventa così una città infinita senza soluzione di continuità in cui tra una conurbazione e l'altra non restano che 40 passi e, in realtà, spesso neanche quelli.

Dal nostro archivio

L’orchestra in Via Padova

di
Italia, 2012 (45 min)

Kristina: la violinista, Ablo: il percussionista, Massimo: il direttore dell'Orchestra, Tatiana: la...

Milano: una città, dieci ritratti. Ivan

di e
Italia, 2009 (14 min)

Il ritratto di un giovane artista che ha fatto della città e della strada una grande pagina bianca...

M*** Verofinta

di
Italia, 2008 (19 min)

M*** verofinta è una sperimentazione visiva su Modena negli anni Venti e Trenta, anni in cui lo...

Via | da | Paolo Sarpi

di
Italia, 2009 (49 min)

La “Chinatown” milanese, ovvero il quartiere etnicamente connotato di via Paolo Sarpi, è una...

© Università degli Studi di Milano 2013