Scheda film

Cité des femmes, images de chantiers en cours, paroles de ceux qui construisent

Sinossi

Questo film racconta la prima tappa di un progetto di comunità alloggio sostenuto dalla REFDAF (Rete delle Donne per lo sviluppo sostenibile in Africa), creata su iniziativa di Madjiguene Cissé al suo ritorno in Senegal nel 2000, dopo quattro anni di lotta in Francia a fianco degli immigrati privi di documenti.

Ma più che un documento caratterizzato dalla solidarietà, poiché qui la scommessa precede le reali possibilità di realizzazione, queste immagini esplorano le questioni relative all’ «abitabile»: dove viviamo? da cosa scappiamo? si comincia dal costruire per poi abitare, o piuttosto occorre cominciare dall’abitare per poi costruire?

La lunghezza del titolo del documentario non è casuale: il progetto si articola come un cantiere e le parole che invitano a discuterne sono le prime pietre delle fondamenta su cui poggerà l'intero edificio. (Silvia Riva)

Dal nostro archivio

Voices from the waves / Nami no koe (Shinchimachi)

di e
Giappone, 2013 (105 min)

Il film continua la ricerca avviata con The sound of the waves registrando in forma di...

People’s Park

di e
USA/Cina, 2012 (78 min)

Un unico piano sequenza di 78 minuti che registra i volti, i gesti e la vita in un giorno qualunque...

Il futuro del mondo passa da qui (City Veins)

di
Italia, 2010 (63 min)

In un giorno d’autunno, sopra un ponte alla periferia della mia città, ho scattato una...

Aquiloni controvento

di
Italia, 2011 (25 min)

«L’aquilone controvento è uno che va controvento, contro tutti, contro la maggioranza… e...

© Università degli Studi di Milano 2013