Festival 2014

Sezioni

Il Festival Docucity 2014 si compone di 5 sezioni: il Concorso Nazionale per film e video; la Sezione Giapponese, anche quest’anno frutto della collaborazione con lo Yamagata International Documentary Film Festival; la Sezione Internazionale, con le finestre aperte su Giappone, Cina, Francia, Spagna, Paesi Arabi e Paesi Anglofoni; la Sezione Fuori Concorso; infine, per la Sezione Altri Festival, gli ospiti Souq Film Festival e Concorto.

Concorso Nazionale

I 17 film in Concorso verranno proiettati presso l’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione a Sesto San Giovanni e presso la Mediateca Santa Teresa a Milano, e saranno sottoposti alla valutazione delle due Giurie di Docucity:

Documentari dal Giappone

La prestigiosa collaborazione con lo Yamagata International Documentary Film Festival continua  proponendo, presso la Mediateca di Santa Teresa, un secondo viaggio nell’affascinante mondo del documentario giapponese attraverso la proposta di una proiezione integrale, inedita in Italia, dei tre film dei giovani registi Ko Sakai (che sarà presente alla proiezione) e Ryusuke Hamaguchi:

Sezione Internazionale

Il sottotitolaggio di alcuni film della Sezione Internazionale è stato realizzato da studenti e giovani studiosi coordinati da docenti dell’Università degli Studi di Milano.

Fuori Concorso

Oltre ai film della Sezione Internazionale, viene presentato come opera Fuori Concorso:

  • Dal Profondo di Valentina Zucco Pedicini, Italia (72′, 2013)

Altri Festival

Souq Film Festival:
  • Al Hayt di Odette Makhlouf, Libano (24′, 2013)

Concorto:

  • Adrift  di Frederik Jan Depickere, Belgium (9’, 2013).
  • Fingerprints di Helmie Stil, UK, (6’, 2013)
  • Rojaus Beieskant (Paradise Road) di Tomas Smulkis, Hungary/Sweden (20’, 2013)
  • Odysseus’ gambit di Àlex Lora, Spagna (12’, 2011)
  • Radiostan di Tomas Sheridan, Russia (10’, 2011)
  • Little Bride di Leslaw Dobrucki, Poland, (13’, 2010)

© Università degli Studi di Milano 2013