Festival 2010

Giuria e premi

Durante la cerimonia di premiazione, svoltasi presso l’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale a Sesto San Giovanni, la Giuria del Concorso Docucity 2010, presieduta da Emanuela Martini (critico cinematografico) e composta da Alessandra Lavagnino (direttore dell’Istituto Confucio Unimi), Luca Franco (consulente Doc3 RAI3), Domenico Gargale (La Città del Cinema), Gianfranco Giagni (regista) e Nazzareno Mazzini (docente di cinema presso IED – Istituto Europeo di Design ed esperto di comunicazione), ha assegnato il Primo Premio di € 1.000 offerto dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano a:

  • Andrea Segre per Magari le cose cambiano con la motivazione: “Descrive la realtà dura e complicata della periferia di una grande metropoli coniugando l’efficacia del buon reportage televisivo con un intenso e coinvolgente sviluppo narrativo, abilmente costruito su personaggi di varie generazioni che si raccontano in profondità.”

La Giuria ha inoltre assegnato il Secondo Premio di € 500 a:

  • Andrea Caccia per L’estate vola, con la seguente motivazione:“Il racconto di una città è mascherato da storia di fantascienza, dove uno sguardo alieno svela la vita di tutti i giorni, mentre noi scopriamo che quei narratori estranei vengono da un altro mondo ma non da un altro pianeta.”

Il Terzo Premio, consistente in servizi di post-produzione audiovisiva offerti dal CTU dell’Università di Milano è stato assegnato a:

  • Valentina Monti per M*** verofinta, con la seguente motivazione:“Un tentativo riuscito di coniugare diverse tecniche visive e sonore, filmati di repertorio, fotografie, animazione, colore, bianco e nero, musica, per ricostruire l’atmosfera e l’energia di una città a cavallo tra passato e presente.”

Infine, il Premio del Pubblico è stato attribuito a:

© Università degli Studi di Milano 2013